Südtirol Online Marketing – WIKU Rubrik

Come funziona il marketing digitale: Sara Martinelli è Digital Marketing Manager presso Südtirol Online Marketing

 

Internet è cambiato: sta diventando sempre più importante per i marchi e le aziende online lavorare sulla loro visibilità – non solo nei risultati di ricerca di Google – ma anche su YouTube e altre piattaforme di contenuti video. Ciò è dimostrato dal fatto che, ad esempio, le landing page in formato video possono aumentare le conversioni fino all’80%.

È il turno della generazione Z, che preferisce un buon video alla lettura. Questa opinione non è sostenuta solo da George Konidis, esperto di SEO e fondatore di GEKO Marketing. Se si ascoltano gli esperti, diventa subito chiaro che la prossima grande tendenza nel content marketing saranno i video.

Ma c’è ancora del lavoro da fare, perché la maggior parte delle strategie di marketing trascura ancora il fatto che YouTube è il secondo più grande motore di ricerca dopo Google e sta recuperando molto rapidamente.

Fonte: https://blog.depositphotos.com/2017-video-marketing-stats-why-you-need-to-start-using-video-infographic.html

Più di 68 video al giorno

La storia della pubblicità è ben nota: in origine le aziende facevano pubblicità alla radio, poi in televisione e oggi Internet è il mezzo più utilizzato. Gli smartphone sono ormai diventati il prodotto più popolare per l’utilizzo di Internet per la generazione Z, fortemente influenzato da piattaforme come YouTube, Instagram e Facebook.

In media, vengono consumati più di 68 video al giorno, di cui circa il 70% dalla generazione Z, che guarda almeno 3 ore di video al giorno. Inoltre, è diventato facile fare video e non è più riservato ai professionisti del cinema e della televisione. Con gli smartphone, bastano pochi minuti dalla pressione del pulsante di registrazione alla messa online del video. Ecco perché hanno un tasso di interazione e di conversione più alto di qualsiasi altro mezzo di comunicazione su Internet.

È quindi giunto il momento di buttarsi nel settore del marketing, perché l’opinione di Konidis riflette i risultati di numerosi studi, che evidenziano come i siti web con contenuti video siano fortemente preferiti da Google.

Il contenuto è importante

La cosa più importante su cui le aziende devono lavorare ora, è trovare contenuti interessanti e valore aggiunto per il consumatore. In America YouTube raggiunge già oggi più adulti nella fascia di età 18-49 anni che la televisione. Probabilmente è solo questione di tempo prima che ciò avvenga anche in Europa.

Sviluppo rapido

Soprattutto, Google è nato 20 anni fa, mentre gli smartphone hanno poco più di 10 anni. Questo significa che i ventenni di oggi non conoscono la vita senza Internet. Questo pensiero da solo dovrebbe dare l’impulso a riflettere in che direzione si svilupperanno nei prossimi 10 anni il consumo di contenuti digitali e le opportune strategie di SEO. Va inoltre tenuto presente che la generazione più giovane, sempre più bombardata di informazioni e contenuti, presta sempre meno attenzione ai media tradizionali, dando così al video un vantaggio non trascurabile come mezzo pubblicitario.

 

[email protected]