Südtirol Online Marketing – WIKU Rubrik

“Ecco come funziona il marketing digitale” di Max Mangifesta – Digital Marketing Manager

 

È una domanda secolare per i marchi emergenti: come si può vendere un prodotto senza un marchio noto? La risposta è tanto semplice quanto complessa: con Pinterest – una bacheca online per grafiche e fotografie, con social network opzionale e motore di ricerca visiva. Il 97% delle 1000 migliori ricerche sono senza marchio. Gli utenti non cercano “Adidas” o “Gucci”, ma iniziano la ricerca con “scarpe da ginnastica rosse” o “stivali neri”.

Dalla fondazione di Pinterest nel 2010, la piattaforma ha attirato oltre 300 milioni di utenti attivi. Rispetto all’anno precedente, quando ne aveva 231 milioni, Pinterest è cresciuto del 30%. Questo offre un enorme potenziale di marketing, soprattutto perché è stata recentemente attivata l’opportunità di fare pubblicità per l’Italia e la Germania.

Se si limita il gruppo target dei nuovi annunci alle donne, allora ci sono tra i 6 e gli 8 milioni di utenti femminili. La portata potenziale degli utenti maschili attivi di Pinterest è compresa tra 1,37 e 1,85 milioni. Nel feed di Pinterest si trovano molte industrie. Il contenuto è dominato dall’arredamento, dalla cucina, dalla moda, dalla bellezza e dal fai-da-te. Pertanto le possibilità di fare pubblicità sono interessanti soprattutto per le imprese di questi settori, inoltre, per tutte le altre imprese la piattaforma apre molte nuove opportunità.

Secondo gli ultimi dati della piattaforma, il 77% degli utenti attivi ha scoperto nuovi prodotti o marchi su Pinterest, attraverso circa 2 miliardi di ricerche al mese e circa l’80% di questi utilizzano l’applicazione mobile per questo scopo.

Ma cosa rende la piattaforma così interessante? Fondamentalmente, differisce da Facebook e Instagram principalmente in quanto è un luogo di ispirazione e raccolta di idee. Attributi che sono stati scartati dagli altri social network. Con il lancio ufficiale degli annunci, Pinterest offre anche nuovi approcci per marchi e aziende – ora anche in Italia e quindi qui in Alto Adige.

Pinterest stessa si considera un motore di ricerca, non un social network, e quindi dominano le ricerche generali e di ampio respiro, offrendo ai marchi e alle aziende una varietà di opzioni. Che siano piccoli o grandi, locali o globali, gli annunci Pinterest possono aggiungere valore a tutti i tipi di imprese, soprattutto perché si integrano perfettamente nel contenuto e non sono invadenti, il che scoraggia molti utenti in altri canali.

[email protected]