Südtirol Online Marketing – WIKU Rubrik

“Ecco come funziona il marketing digitale” di Marita Wimmer – Capo dell’agenzia

 

Negli ultimi anni YouTube è diventato un importante strumento di apprendimento per molti bambini e giovani. Questo è il risultato dell’attuale studio “Jugend/YouTube/Kulturelle Bildung. Horizont 2019” commissionato dal consiglio tedesco per l’educazione culturale. A tal fine, 818 bambini e giovani di lingua tedesca di età compresa tra i 12 e i 19 anni sono stati intervistati in modo rappresentativo dall’istituto di ricerca IFAK da febbraio a marzo 2019.

Il risultato dimostra che l’apprendimento audiovisivo sotto forma di video web è una parte normale della vita quotidiana dei giovani tra i 12 e i 19 anni. YouTube è il principale mezzo digitale per l’86% degli studenti intervistati, il che lo rende secondo solo a WhatsApp con il 92% di popolarità. Seguono Instagram e Facebook con il 61% ciascuno e Snapchat con il 46%.

L’avanzata dei video esplicativi

Secondo lo studio, quasi la metà degli studenti usa video esplicativi e tutorial per aiutarli ad apprendere, fare compiti a casa o prepararsi agli esami. La piattaforma video viene utilizzata anche per rispondere a domande su temi artistici come la musica, l’arte, il teatro o per gruppi di lavoro come cori o band scolastiche.

Per molti degli intervistati, i video sono anche molto stimolanti e li incoraggiano a diventare essi stessi artisticamente attivi. Inoltre, il 60% degli utenti intervistati vorrebbe una valutazione critica dei video di YouTube o della piattaforma stessa nel corso delle lezioni.

Imparare sempre e ovunque

Lo studio mostra anche che la digitalizzazione sta cambiando radicalmente il panorama educativo classico: le pratiche di apprendimento indipendente e informale stanno acquistando importanza. I tutorial e i video esplicativi, che possono essere visualizzati in qualsiasi momento, ovunque e con la frequenza desiderata, corrispondono esattamente alle aspettative dei giovani, che possono così sviluppare il proprio ritmo di apprendimento. YouTube li rende più flessibili.

E anche se YouTube non è stato progettato principalmente come mezzo educativo, la piattaforma si è evoluta inaspettatamente.

“Se il mezzo fosse usato deliberatamente dalla scuola, sarebbe possibile cambiare il modo in cui vengono insegnate le lezioni e creare così più spazio per le singole domande e riflessioni in classe”

spiega il professor Eckart Liebau, presidente della Fachrat.

[email protected]